venerdì 5 settembre 2008

Antiretrovirali in Mozambico!

Cooperazione Sus-Sud: con Brasile, Maputo produrrà antiretrovirali
Con la firma a Brasilia di quattro accordi di cooperazione il ministro degli Esteri brasiliano, Celso Amorim, e il suo omologo mozambicano, Oldemiro Baloi, hanno stretto un’intesa che permetterà al Mozambico di avviare lo studio e la produzione di medicinali Antiretrovirali - Arv, utili nel trattamento dei malati di Sindrome da immunodeficienza acquisita (Sida/Aids) – nel proprio paese. Secondo gli accordi, il Brasile aprirà, per la prima volta, una succursale estera della Fondazione dell’Istituto Oswaldo Cruz (Fiocruz) – considerato uno dei più avanzati istituti nel settore - a Maputo. Il centro studi e gli stabilimenti mozambicani , precisa il governo brasiliano, saranno destinati a lavorare (la produzione non si limiterà agli Arv, ma anche a una serie di farmaci generici) e fornire esperti non solo al Mozambico ma a tutti i paesi africani. L’intesa tra i due paesi era allo studio da anni ed è stata preceduta da una serie di protocolli preliminari. Gli altri accordi di cooperazione riguardano l’adeguamento di normative tecniche e di controllo qualità, oltre che un’intesa sui regolamento per la circolazione delle medicine.
www.misna.org

1 commento:

Caru ha detto...

Però, che notiziona!!!
E pensare che parlavamo proprio di questo dopo la visita all'ospedale...
Speriamo che la cosa vada in porto in fretta, e non coi tempi mozambicani...
Ciao.