venerdì 29 maggio 2009

Fanculo!!

...troppo incazzato...
Anche oggi torno a casa con le palle girate, stanco di sentire sempre le stesse inutili cose. Da più di un anno e mezzo le solite stronzate.
Questa mattina si è tenuta in ospedale una riunione del Dipartimento di Medicina Interna, a cui sfortunatamente non sono stato invitato. Alcuni amici medici mi hanno riferito che ci sono state molte lamentele riguardo gli studenti dell'università, quelli che seguiamo noi tutor della Facoltà di Medicina. Sembra che la mancanza di rispetto per i medici del reparto fosse al primo posto tra i problemi emersi. Senza negare che qualche studente meriterebbe qualche calcinculo, mi chiedo come sia possibile che durante le riunioni emergano come problemi del reparto o gli studenti, o la mancanza dell'aria condizionata nello studio-medici (altra lamentela ricorrente). A parte il fatto che il rispetto te lo devi anche meritare, ma non viene in mente a nessuno che magari ci sono altre cose più importanti di cui discutere? Certo così è facile, scagliamoci sempre contro gli studentelli, che tanto non possono rispondere più di tanto. Cazzo nessuno che dica mai come stanno le cose verammente:
un primario fantasma che arriva sempre ubriaco quando è di guardia in Pronto Soccorso, si chiude in ufficio e dorme tutta la notte per smaltire la sbronza
dei medici (cubani e mozambicani) che non entrano mai nelle stanze e non visitano mai i pazienti
degli infermieri che non danno le terapie ai pazienti
esami che vengono continuamente persi
operatori sanitari seduti a chiaccherare mentre pazienti scheletrici nuotano nella merda e nel piscio per ore
familiari a cui nessuno dice nulla, che aspettano giorni e giorni per sapere qualcosa dei propri cari
attivisti che commentano a voce alta in corridoio il risultato (ovviamente positivo) del test HIV dei pazienti, fottendosene della privacy
farmacisti che rubano i farmaci per rivenderli sotto banco.
Ma a qualcuno frega qualcosa? Una volta hanno fatto un sondaggio nel quartiere (bairro) di Inhamudima, vicino all'università, chiedendo come dovrebbe essere un buon medico. E' emerso che la prima qualità che un buon medico deve avere è la bella presenza, ossia un bel camice biancoe e ben stirato.
Ma siete tutti rincoglioniti?? Io me ne strafotto del camice bianco!! Io non ho mai avuto il camice ben stirato, non ho mica la empregada (domestica) che mi stira le cose! E' da quando sono arrivato che mi fanno battutine sul camice, ma me ne sbatto, e rispondo con un gesto, indicando le due cose che per me deve avere un buon medico: cuore e cervello.
L'altro giorno il figlio di una paziente mi ha detto che nessun medico prima di me gli aveva parlato delle condizioni (gravi) della madre (ed era ricoverata già da vari giorni!).
Questo è quello che dobbiamo insegnare a 'sti studenti, ai nuovi medici mozambicani. Non hanno bisogno che arrivi un geriatra del cazzo da Milano per parlare di tubercolosi, malaria o HIV. Quello lo possono insegnare (meglio) i medici locali. Ma da quanto ho visto in questi anni quello che manca, soprattutto, è il lato umano: l'empatia per il paziente, la comunicazione con lui e con la famiglia, il lavoro di equipe, il rispetto per la sofferenza fisica/psichica del malato, che qui perde ogni dignità.
Ma forse, a pensarci bene, non è un problema dell'Hospital Central da Beira, forse è la classe medica che ha perso la rotta. Le stesse cose le vedi anche da noi in Italia. Se no non si spiegano le tante esperienze negative che amici e parenti raccontano.
E quindi continuiamo così, avanti per la nostra strada e
FANCULO IL DR HOUSE!!

4 commenti:

Elisa ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=AAQ9UkuHnko

foi o que pensei quando li o que escreveste.
Esta canção foi-me ensinada por um conterrâneo teu... em terras de Angola, num ano muito dificil de missão...


(quanto ao Dr. House, é público o meu "fraquinho" pelo próprio...)

squa ha detto...

che dire?
coraggio!

domanda del cazzo, non assolutamente centrale, ma perchè non ti hanno invitato a quella riunione? perchè sapevano che tu magari avresti spostato l'attenzione su Altro?


P:S:
Io qui ti stavo proprio per mandare una mail di "chiedi all'amico medico" che ieri alla cena sul terrazzo fallita per il tifone, con Mascia si parlava di Hiv e c'avevo una spiega da chiedere

Intanto la Cri accarezzava il suo pallone da basket scalciante
baci di trepida attesa

PPS
che bellino il timbrino

donata ha detto...

"l'essenza dell'ottimismo e' una forza che non lascia mai il futuro agli avversari, il futuro lo rivendica per se'" D. Bonheoffer

mi pare che la conclusione della legittima incazzatura vada comunque in questa direzione - il futuro non puo' essere del tuo attuale primario.....

DANIELA ha detto...

toh....mi sono sempre chiesta a chi s'ispirasse il mio primario nel condurre "...il centro d'eccellenza,unità di patologia mammaria.." e scopro che 'copia' da voi...oddio lui nn beve neh..

Come porre rimedio?

Beh intanto vedere che qualcuno,pochi...si vabbè dai magari uno solo decide di cambiare rotta e seguire "te" è incoraggiante e magari col tmpo diventano 2...3...

Daniela.